Si è conclusa la raccolta fondi “Viva la Scuola”

Amatrice #CambiaMentiSi è conclusa la raccolta fondi “Viva la Scuola” organizzata dall’Associazione #CambiaMenti a favore degli studenti della città di Amatrice. L’ Associazione è lieta di comunicare che, grazie ai fondi raccolti, sono stati acquistati 150 blocchi di disegno, 120 tra righe e squadrette, 600 penne, 1.400 colori a pastello , 120 Stick di colla, 100 evidenziatori, 3.400 colori a pennarello, 80 tra goniometri e compassi, 360 matite, 300 gomme e 100 temperamatite, più di 1.000 quadernoni per tutte le classi dalle materne alle superiori. (altro…)

W la scuola

Raccolta fondi per l’acquisto di materiale scolastico da destinare ai bambini ed ai ragazzi di Amatrice.
Perché la vita torni a scorrere normalmente laddove ora ci sono ancora lacrime e dolore.

wwterrIl terremoto lacera vite e comunità, lascia segni indelebili. Noi lo sappiamo bene perché l’abbiamo vissuto sulla nostra pelle. Chi ha più di quarant’anni non potrà mai dimenticare, chi ne ha meno lo ha ascoltato dai racconti familiari.
Asciugata l’utima lacrima, quando l’attenzione mediatica e dell’opinione pubblica inevitabilmente diminuisce, una popolazione, così profondamente ferita, rischia di affrontare da sola l’immane fatica della rinascita.

L’Associazione #CambiaMenti, a seguito di contatti avuti con il comune di Amatrice, promuove una raccolta di fondi per l’acquisto di materiale scolastico – colori, quanderni, penne, etc – da destinare agli studenti delle zone colpite dal sisma del 24 agosto scorso. (altro…)

Giovedì 30 giugno iniziativa pro Fusione

Il referendum per unire le due Nocera, da sempre uno dei temi più cari alla nostra Associazione, è un passaggio obbligato previsto dalla normativa in tema di fusione dei Comuni. Per approfondire l’argomento il costituendo “Comitato per il referendum Nocera unita”, che l’associazione #CambiaMenti ha contribuito assieme ad altre Associazioni e cittadini delle due Nocera a far nascere, ha organizzato un interessante convegno sulla tematica che si svolgerà giovedì 30 giugno alle ore 18.00 presso Villa de Ruggiero in Nocera Superiore. (altro…)

Grande partecipazione di pubblico per l’iniziativa su ambiente

13422256_1194732130561380_5387684201031591552_oGrande partecipazione di pubblico, non solo nocerino ma anche dei comuni limitrofi, dimostratosi attento e coinvolto dalla professionalità dei relatori, per l’incontro organizzato dall’associazione #CambiaMenti e patrocinato dal Comune di Nocera Inferiore dal titolo ‘Ambiente e salute. Studio sull’inquinamento e gli impatti sulla salute pubblica’.

E’ stata la preziosa occasione per un focus su un tema scottante – il rapporto tra inquinamento e salute – realizzato grazie all’impegno dei componenti dell’associazione #CambiaMenti con l’obiettivo di presentare alla comunità lo studio sull’inquinamento in Campania, in particolare nell’agro nocerino-sarnese, condotto dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Portici, e di concentrare la discussione sulle relazioni tra patologie e matrici ambientali inquinate. (altro…)

Ambiente e salute

Manifesto

Studio sull’inquinamento e gli impatti sulla salute pubblica

Si svolgerà domani venerdì 17 giugno presso l’aula consiliare del Comune di Nocera Inferiore alle ore 18,30 un incontro sull’inquinamento e gli impatti sulla salute pubblica organizzato dall’Associazione #CambiaMenti.

L’iniziativa ha lo scopo di presentare lo studio sull’inquinamento in Campania ed in particolare nell’Agro Nocerino Sarnese condotto dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Portici e di discutere sulle relazioni tra patologie e matrici ambientali inquinate.

All’incontro pubblico, che è stato patrocinato dal Comune di Nocera Inferiore, interverranno il dott. Antonio LIMONE (Commissario Istituto Zooprofilattico Sperimentale per il Mezzogiorno), la dott.ssa Tiziana SPINOSA (Referente Regione Campania alla Commissione Ministeriale Terra dei Fuochi), il dott Mario FUSCO (Direttore Registro Tumori Regione Campania c/o ASL Napoli 3 Sud) e il dott Enrico COSCIONI,  Consigliere del Presidente della Regione Campania alla Sanità.coscioni

Quest’ultimo ha dichiarato “di partecipare volentieri al convegno promosso da #Cambiamenti su un argomento così delicato che sarà anche l’occasione per illustrare ai cittadini il lavoro che si sta facendo in Regione Campania sul tema”.

TORQUATOAprirà il dibattito il primo cittadino di Nocera Inferiore, l’avv. Manlio Torquato che si è detto “certo che il dibattito potrà offrire anche all’Amministrazione comunale, peraltro già attenta alla tematica affrontata, ulteriori spunti di riflessione sulle iniziative da promuovere in materia ambientale”.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Studio sull’inquinamento e gli impatti sulla salute pubblica

WhatsApp-Image-20160609Convegno a Nocera Inferiore di presentazione di uno studio sull’inquinamento e gli impatti sulla salute pubblica.

L’associazione #CambiaMenti promuove un nuovo evento a Nocera Inferiore –  saranno presentati i risultati degli studi del progetto “Campania Trasparente” con il contributo di importanti personalità del mondo scientifico.

Questo convegno ha lo scopo di presentare lo studio condotto dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Portici sull’inquinamento in Campania ed in particolare nell’Agro Nocerino Sarnese.

Sulla base di questi dati, la Regione Campania sta sostenendo, attraverso Istituti scientificamente riconosciuti a livello Nazionale, le correlazioni tra patologie e matrici ambientali inquinate.

  (altro…)

Disturbi Specifici dell’Apprendimento

DSC05387Si è concluso nella giornata di ieri, 7 giugno 2016, il percorso informativo/formativo strutturato in quattro giornate seminariali avente ad oggetto i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) proposto dall’Associazione #CambiaMenti.

Il progetto formativo, nato dall’idea dell’associazione di sensibilizzare maggiormente dirigenti scolastici, insegnanti e famiglie su un disturbo la cui incidenza è cresciuta in maniera esponenziale negli ultimi anni, è stato coordinato e condotto dalla dott.ssa Mariapia Contento, psicologa.

(altro…)

Raccolta differenziata porta a porta: indietro non si torna !

CM_RZLe proposte del coordinamento  associazioni “Rifiuti Zero Nocera” per il miglioramento nella gestione della raccolta differenziata porta a porta.

Grazie anche alla spinta della rete di associazioni cittadine riunite nel “Coordinamento sui rifiuti”, l’amministrazione Comunale di Nocera Inferiore ha esteso il modello Porta a Porta della raccolta differenziata a tutta la città, ed ha dato inizio ad un processo virtuoso ed ecologico della gestione dei rifiuti, che genera quel valore aggiunto necessario alla diminuzione della spesa del servizio e della tassa sui rifiuti per tutti i cittadini. Si doveva iniziare e FINALMENTE lo si è fatto!

I primi dati che arrivano dall’ufficio ecologia sono incoraggianti, con un trend di una diminuzione consistente di rifiuti trasferiti in discarica (indifferenziati)  ed ovviamente un aumento considerevole della percentuale della raccolta differenziata e dei ricavi che da essa hanno origine (a breve avremo dati più precisi). (altro…)

Anche a Nocera è il 25 aprile !

Conserviamo la storia, raccontiamola ai bambini.

25aprileASe oggi leggete queste righe è perché 71 anni fa finiva, anche grazie all’azione dei partigiani, una dittatura che non solo aveva trascinato il Paese in un terribile conflitto bellico, ma aveva soppresso da tempo ogni libertà di espressione e prodotto l’infamia delle leggi razziali.

Se oggi, anche a Nocera Inferiore, possiamo discutere, confrontarci, fare politica è perché siamo figli di quel 25 aprile di 71 anni fa. È dunque oggi il compleanno della nostra società civile ed infatti oggi si festeggia un po’ in tutta Italia.

Ai bambini di Nocera Inferiore che stamattina vedono scuole e negozi chiusi dobbiamo spiegare il perché.

In città, infatti, non si avverte l’aria di festa, non si legge un messaggio di auguri, non si ascolta la musica della festa. E allora ricordiamo a quei bambini che, nonostante il silenzio istituzionale, anche a Nocera Inferiore oggi festeggiamo il giorno in cui tutti diventammo finalmente liberi, in cui nessuno più doveva imporci cosa pensare o dire. Ed insegnamo loro le note e le parole di Bella Ciao, il canto popolare più bello, diventato in tutto il mondo simbolo di libertà e resistenza ad ogni forma di dittatura.  E a quei bambini raccontiamo che, non molto tempo fa, anche a Nocera, il 25 aprile, quelle note risuonavano nell’aria e che presto torneranno a risuonare.