#‎UnioniCivili‬ ‪#‎ItaliaCivile‬

UnioneCivile3L’approvazione della legge sui ‪#‎diritticivili‬ conduce il nostro Paese nel novero delle Nazioni civili, ossia di quelle Nazioni che riconoscono il principio che i diritti di ciascun individuo, fino a quando non ledano quelli altrui e gli interessi generali dello Stato, vanno tutelati sempre, a prescindere anche dal personale orientamento sessuale o dalle modalità con cui si decide di sancire il proprio legame affettivo.

Tutti conosciamo il travagliato iter parlamentare della legge frutto di decenni di dibattito, spesso contraddistinto anche da una buona dose di oscurantismo ideologico.

Ancora forte è il rammarico di non aver potuto inserire nelle nuove norme, approvate definitivamente oggi, la disciplina della stepchild adoption.

Eppure ‪#‎CambiaMenti‬, che ha tra i suoi valori fondativi quello della laicità dello Stato e la repulsione verso ogni forma di discriminazione, saluta con grande soddisfazione questo passaggio storico in cui finalmente viene aggiunto un ulteriore importante tassello per realizzare quel principio di eguaglianza formale e sostanziale che è il cardine dalla nostra Carta Costituzionale .